lunedì , Aprile 15 2024

La vendetta dei funzionari infedeli

All’indomani dell’approvazione della norma che abrogherà il reato dell’abuso d’ufficio, ancora oggi previsto dall’art. 323 del Codice penale, tutti coloro che eserciteranno funzioni pubbliche all’interno della Pubblica Amministrazione saranno liberi di non rispettare alcuna regola, né alcuna legge, sicuri di non essere più perseguiti da alcuna Autorità Giudiziaria. Già, perché al netto del Tribunale Regionale Amministrativo – che notoriamente viene attivato solo da chi si ritiene leso dalla condotta del funzionario infedele -, della Corte dei Conti – che agisce solo nel caso in cui da tale condotta derivi un danno per l’erario -, e della rara ipotesi di responsabilità disciplinare attivata da quel superiore gerarchico che nella maggior parte dei casi è proprio colui che ne ha incoraggiato l’evento delittuoso, nessuna sanzione sarà più irrogata al funzionario che con coscienza e volontà decide di rilasciare una concessione edilizia in un area non edificabile, al presidente di commissione d’esami che altera il risultato di un concorso pubblico, di un presidente di seggio elettorale che attribuisce volutamente un voto ad altro candidato, o di un funzionario che suggerisce informazioni strategiche ad un imprenditore per consentirgli di aggiudicarsi una fornitura. La casistica sarà tanto vasta quanto vaste sono le tipologie di azioni amministrative quotidianamente promosse nella galassia dei pubblici poteri. L’infedele funzionario della P.A., che dovrà solamente avere cura di non intascare danari o prebende equiparate per non scivolare nei diversi e più gravi reati corruttivi (non ancora abrogati…), potrà abusare tranquillamente delle proprie funzioni pubbliche senza avere più lo scrupolo di osservare la fedeltà alla Repubblica richiesta dalla Costituzione e le correlate leggi con disciplina, onore ed etica professionale. Alla domanda “Oggi come va?”, gli antichi romani avrebbero così risposto, “Mala tempora currunt et peiora premunt”.

 

Massimo Greco

Check Also

Asp 4 Enna. (H)-Open Week sulla Salute della Donna

Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata …